SCARICARE DATI DAL TACHIGRAFO DIGITALE

Nella parte posteriore andranno annotati i tempi di guida e riposo in occasione delle pause prescritte ovvero al termine del viaggio. Si è reso necessario allora adeguare ed uniformare i periodi di scarico per tutti i paesi S. Azienda 10 autisti e 5 veicoli. I dati vengono memorizzati sia sulle carte dei conducenti che sul veicolo all’interno della memoria dei tachigrafo. E’ possibile richiedere più carte aziendali? Recita la regola che si considerano solo i giorni in cui è stata registrata un’attività.

Nome: dati dal tachigrafo digitale
Formato: ZIP-Archiv
Sistemi operativi: Windows, Mac, Android, iOS
Licenza: Solo per uso personale
Dimensione del file: 52.47 MBytes

Possono essere autorizzati i seguenti soggetti: Inserisci il tuo nome. La nuova versione dello strumento per scaricare i dati del tachigrafo, TIS- Compact III, facilita l’accesso al mondo digitale alle piccole imprese. I soci, i dirigenti ed il personale del centro tecnico non possono partecipare ad imprese che svolgono attivita’ di trasporto su strada. NON è ammesso il pagamento in contanti allo tacigrafo. Le normative relative all’introduzione dei tachigrafo digitale e alle modalità di trasferimento ed archiviazione dei dati sono entrate in vigore dal 1 maggio Resta aggiornato con la nostra Newsletter.

Pertanto, il decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali 31 marzo va rivisto alla luce delle modifiche introdotte a partire dal 22 luglio di cui sopra, rimanendo in vigore la restante parte.

La ditta deve scaricare la memoria di massa del tachigrafo digitale massimo entro 90 digltale e conservarli per 12 mesi a disposizione degli organi di controllo, come pure i dischi analogici di ogni dipendete.

Novità in materia di scarico e conservazione dei tachografo dal tachigrafo digitale e dalla carta conducente.

Ti potrebbe interessare anche:

I fogli sono esibiti o consegnati a richiesta degli agenti incaricati del controllo. Se il conducente si ferma per effettuare l’attività di riposo indicato con il lettino dovrà indicarlo esplicitamente attraverso il commutatore. Come per i dischi cartacei, tali registrazioni devono essere conservati per tutto il periodo indicato dalle normative vigenti 24mesi. Il modulo di richiesta si compone di 4 pagine, che devono essere tutte compilate, sottoscritte dal richiedente e consegnate.

  CUD INPS 2017 SCARICARE

Esistono diverse dla per lo scarico dei dati. E’ possibile richiedere più carte aziendali?

scarico dati tachigrafo digitale

Centri tecnici autorizzati I centri tecnici autorizzati sono soggetti, quali ad esempio fabbricanti di veicoli equipaggiati con tachigrafo, fabbricanti di tachigrafi, officine di riparazione di veicoli ecc. Anche senza trasferire i dati sul computer dell’ufficio – in ogni caso operazione estremamente semplice – il TIS-Compact III è in grado di archiviarli localmente grazie all’ampia capacità di memoria di cui è dotato sufficiente per archiviare fino a tschigrafo.

Per accedere al dato è necessario scaricare la memoria di massa del tachigrafo ed uno specifico software di visualizzazione. I dati del tachigrafo digitale sono scaricati tramite l’interfaccia seriale a 6 pin, compatibile con tutti i tachigrafi digitali, mentre il lettore di carte integrato permette di effettuare il download dei dati direttamente dalla Carta Conducente e va attivato prima della messa in funzione.

Sul retro della carta, infine, c’è lo spazio per scrivere il modello ed il numero di serie del dispositivo DLK Tqchigrafo abilitato; ricordiamo, infatti, che questa carta deve essere archiviata con cura, perchè nel caso di guasto del dispositivo DLK PRO è possibile certificare l’abilitazione del lettore solo mediante fattura d’acquisto e presentazione della carta con tutti i campi correttamente compilati. Essi sono alquanto impegnativi; ad esempio, le officine che intendono svolgere anche i controlli periodici devono disporre di un sistema di garanzia della qualità almeno in fase di rinnovo dell’autorizzazionedisporre di strumentazione certificata e campioni di lavoro verificati.

Il tachigrafo digitale memorizza in automatico ogni eccesso di velocità superiore al limite per la tipologia di veicolo. La chiave risulta maneggevole e dzti da usare ed è dotata di un comodo display touch-screen da 2,2″ per la visualizzazione dei dati scaricati. E’ stato inoltre modificato il regolamento dei tempi di guida ed il codice della strada ed è stata introdotta una nuova normativa sui tempi di lavoro e sulle modalità di controllo su strada e in azienda.

  SCARICARE MODELLO E111 CROAZIA

dati dal tachigrafo digitale

Tale apparecchio di controllo deve essere installato obbligatoriamente su tutti i veicoli di massa superiore alle 3,5 tonnellate o su quelli di trasporto viaggiatori superiori ai 9 posti. Ideale per flotte di piccole dimensioni costituite al massimo da 10 conducenti e 5 veicoli.

E’ sufficiente inserire il dispositivo nel tachigrafo per avviare lo scarico dei dati. Si ricorda che le suddette operazioni devono essere eseguite anche nei seguenti casi: La richiesta di omologazione e’ presentata dal fabbricante al Ministero. Come si effettua lo scarico dei dati?

L’azienda deve, in ogni caso, effettuare l’attività di controllo nei confronti dei propri txchigrafo. Ora, con la suddetta precisazione vengono sgombrati i dubbi interpretativi.

Responsabilità delle imprese di trasporto: Conservazioni fogli e dati tachigrafici

L’autorizzazione è soggetta a rinnovo annuale, previo accertamento della permanenza dei requisiti, da parte della camera di Commercio, ed è specifica per i tachigrafi digitali di ciascun fabbricante. Anche il secondo conducente è tenuto ad indicare le sue attività. L’invio di una modulistica non completa comporterà l’impossibilità di rilasciare il dispostivo nei tempi previsti.

dati dal tachigrafo digitale

Vantaggi a prima vista: Al termine dello scarico dei dati, un avvisatore acustico e la lucina verde vi daranno tachigrqfo del completamento dell’operazione. Per quanto tempo è necessario conservare i dati in azienda? Esiste inoltre la registrazione dettagliata dell’andamento di velocità per le ultime 24 ore di guida.

Scarico dati tachigrafo

Il periodo tachigrsfo conservazione dei dati è infatti stato esteso a 24 mesi dalla nuova direttiva n. Carta e dischi tachigrafo.

La attuale normativa prevede inoltre che potranno essere rilasciate autorizzazioni ad operare sui cronotachigrafi CEE soltanto a quelle officine che abbiano i requisiti previsti per i centri tecnici.

dati dal tachigrafo digitale

Nel caso in cui un vecchio cronotachigrafo non possa più essere riparato questo potrà essere sostituito solo con un nuovo tachigrafo digitale.